Tu sei qui

145 | 2011-08-28 Acqua potabile di Imola

Egregio Dottore, ho letto con attenzione quanto da Lei pubblicato in Internet. Ho trovato la cosa estremamente interessante in considerazione di noi ignoranti in materia che purtroppo si lasciano ingannare da venditori senza scrupoli. Devo confessare che senza aver letto quanto Ella ha scritto, stavo per cadere nella "trappola" di gente fraudolente. Se non è chiedere troppo sarei grato se potesse farmi avere, un qualche cosa, un volumetto, un depliant o quant'altro ove venga sintetizzata la qualità dell'acqua cioè i parametri riguardanti la durezza i residui e quant'altro per capire se un'acqua può definirsi potabile. L'acqua che distribuisce l'azienda locale, la Hera, ha come durezza all'incirca 40/50 gradi francesi, altro non saprei dirLe.
Distintamente, grazie.
Francesco

Risposta:
Buongiorno,
Le acque distribuite dagli acquedotti sono potabili, il giudizio di potabilità viene espresso a seguito di numerosi e continui controlli, sia interni (dal gestore stesso) sia esterni (ARPA, USL) e la normativa di riferimento è il Decreto legislativo 31/2001. Per quanto riguarda nello specifico l'acqua distribuita da HERA nella sua zona, le allego un documento tratto dal sito del gestore dove vengono riportati i valori di alcuni parametri indicatori. Non esiti a ricontattarmi in caso di necessità.
Sperando di aver fatto cosa gradita la saluto cordialmente.
Dott. Giorgio TEMPORELLI

Webmaster Tudor Andrei