Tu sei qui

220 | 2013-03-26 Acqua minerale australiana

Buongiorno,mi chiamo Daniele e mi sono trasferito da qualche mese in australia.
Sto facendo una piccola ricerca personale sull'acqua Australiana, e noto con stupore che sull'etichetta,non è mai indicato niente,ne ph ne residuo fisso,niente di niente. Ora la domanda è...perché? Non sono tenuti a indicarlo oppure hanno qualcosa da nascondere?
Chiedo consiglio a voi ....che acqua dovrei bere,dovrei bere quella italiana d'importazione?oppure fidarmi di questa?
Qua bevono tutti l'acqua del rubinetto ma a me non è che fa impazzire.....
grazie della collaborazione

Risposta:

Buongiorno Daniele.
La normativa italiana, così come quelle di tutti i paesi appartenenti all’Unione Europea, prevede che in etichetta vengano messe delle informazioni base e che, a discrezione del produttore, ne vengano messe anche delle altre. Il risultato è che non tutte le etichette delle varie acque (circa 300 in Italia!) offrono le stesse informazioni, ma sicuramente in tutte vengono riportate quelle essenziali e necessarie per capire l’origine dell’acqua e le sue caratteristiche generali.
In Australia la normativa è diversa e nulla di tutto ciò viene richiesto. Comunque stia tranquillo, si tratta di un paese avanzato e sicuramente la qualità dell’acqua destinata all'alimentazione, sia essa in bottiglia o del rubinetto, è sicuramente idonea al consumo umano. Anche se qualche informazione in più non guasterebbe.

Un cordiale saluto
Dott. Giorgio TEMPORELLI

Webmaster Tudor Andrei