Tu sei qui

240 | 2014-03-18 Acqua alcalina per patologia metabolica

Gentile dottor Temporelli,
ho letto la sua intervista su Altroconsumo e mi interesserebbe conoscere la sua autorevole opinione in merito all’utilizzo di Acqua Kangen. Mia moglie è seriamente intenzionata a ad acquistare il relativo dispositivo elettrico poiché ritiene che possa aiutare nostro figlio, un bimbo di 17 mesi, che soffre di acidosi metabolica (perdita di bicarbonati nelle urine) ed un ph del sangue spesso in deficit. In attesa di un suo riscontro, porgo cordiali saluti.

Duilio

Risposta:
Buongiorno dott. Rabottini,
le allego il mio articolo sulle acque alcaline, che era uscito un paio di anni fa su Ingegneria Ambientale, da cui ha preso spunto l'intervista.
Il mio approccio è scettico, avendo io una formazione scientifica e notando invece la totale mancanza di un tale tipo di supporto in questo tipo di prodotti. Soprattutto nel suo caso, dove c'è di mezzo la salute, credo sia importante farsi seguire da uno specialista e solo nel caso in cui, vista la particolare fisiologia, gli venga consigliato di bere acqua alcalina allora potrà orientarsi su un apparecchio di quel tipo. Se al soggetto sano sono indicate acque "equilibrate", ovvero con un giusto mix di sali disciolti, potrebbero alcune patologie preferire l'assunzione di acqua alcalina, ma questo ripeto devo sostenerlo un medico specialista.

A disposizione saluto cordialmente
Dott. Giorgio TEMPORELLI

Webmaster Tudor Andrei