Tu sei qui

260 | 2016-16-06 Sodio in acqua Lilia

Buonasera, ho scritto più volte alla coca-cola company per informazioni sul contenuto di sodio nell'acqua Lilia che non viene riportato nell'etichetta . Nel mio luogo di lavoro sono costretta a bere solo questa marca di acqua ed essendo un soggetto iperteso pongo molta attenzione al contenuto di sodio di ciò che mangio e bevo. La società coca cola company non ha risposto alle mie mail. Anche nelle analisi sul sito “Acque in bottiglia” il sodio non è definito. Potreste aiutarmi a risolvere questo, credo lecito, dubbio? Nella speranza di una vostra risposta, vi porgo i miei saluti. Simona

Buongiorno, nelle analisi riportate sul sito web delle "Acque in bottiglia" non c'è il valore del sodio dell'acqua Lilia perché lo stesso non è riportato in etichetta. Non so esattamente quale sia il motivo per cui il produttore non riporta il valore del sodio in etichetta, credo sia una scelta commerciale. Probabilmente quest'acqua non è iposodica (tengo a precisare che non c'è nulla di male, è una caratteristica dell'acqua, che però si dovrebbe evidenziare…) e il produttore semplicemente non lo vuole dire. La legge lo consente essendo “elastica” in merito, infatti lascia libero arbitrio al produttore di riportare o meno in etichetta il contenuto di elementi caratterizzanti...

D'altra parte non credo che il sodio contenuto nell'acqua Lilia (anche nell'ipotesi che non fosse iposodica non può essere molto elevato visto che il residuo fisso, ovvero il contenuto totale di Sali, la classifica come oligominerale), possa causarle problemi visto che il sodio assunto con gli alimenti è sempre molto maggiore di quello presente in un'acqua di medie caratteristiche.

In alternativa, se proprio volesse conoscerne la concentrazione, può contattare un laboratorio di analisi acque e chiedere la determinazione del sodio (per un solo parametro la spesa è davvero modesta).

Un cordiale saluto. Dott. Giorgio TEMPORELLI

Webmaster Tudor Andrei