Tu sei qui

34 | 2008-09-17 Depuratori acqua domestica

Buongiorno,
Cercando informazioni sui depuratori d'acqua domestici ho trovato un suo articolo interessante sulla truffa dell'elettrolisi. Abito in terraferma veneziana e vorrei installare in casa un depuratore d'acqua, non tanto per migliorare le caratteristiche dell'acqua da bere (a questo proposito so che l'acqua dell'acquedotto pubblico è più controllata e potabile, anche se forse, a volte, ha un sapore un po' sgradevole), quanto per ridurre i danni provocati dal calcare agli elettrodomestici e l'impatto dei prodotti anticalcare, detergenti per lavatrice, lavastoviglie e detersivi che uso per le pulizie domestiche. Molte persone mi hanno assicurato, chi per esperienza, chi solo per sentito dire, che installando un sistema di addolcimento/depurazione si riduce notevolmente il calcare con conseguente risparmio di prodotti, maggiore durata degli elettrodomestici etc... Ho cercato notizie in giro e mi sono accorta che ne esistono di diversi tipi in commercio (osmosi inversa, elettrolisi, carboni etc) e che le opinioni sono contrastanti, c'è chi dice che da un lato depurano ma dall'altro aumentano i rischi di batteri nell'acqua, oppure che i costi di manutenzione sono lati etc...insomma c'è un grosso business intorno ai depuratori e ciascun venditore di questi prodotti ti racconta ciò che è più convincente per farti acquistare il suo prodotto. Lei che sicuramente ha l'esperienza e le conoscenze sufficienti per avere un'opinione obiettiva in merito, cosa mi consiglia? Cosa installerebbe in casa sua per ridurre i danni (e i costi) del calcare nelle acque domestiche? La ringrazio se vorrà rispondermi e la saluto cordialmente.
Roberta

Risposta:
Buongiorno Roberta,
Quelli che lei ha elencato (carboni attivi, elettrolisi, ecc) in realtà servono per altre cose, per ridurre la durezza dell'acqua (ovvero la presenza di carbonato di calcio , ovvero il calcare) deve cercare presso un rivenditore in zone di un impiantino di addolcimento idoneo all'uso potabile; questi sistemi contengono resine a scambio ionico che trasformano i sali incrostanti di calcio e magnesio in sali di sodio (non incrostante). Questo è un sistema la cui efficacia è certa. Esistono anche gli anticalcare magnetici, più pratici e meno ingombranti, sono sistemi fisici interessanti che di contro non danno certezza di funzionamento (dipende da molti fattori).
Se avesse qualche problema mi ricontatti pure
Cari saluti
DOTT. G. TEMPORELLI

Webmaster Tudor Andrei