Tu sei qui

77 | 2009-12-04 Acqua dallo strano sapore

Gentile dottore,
Ho acquistato una confezione di acqua xxxxxxxxx al supermercato sotto casa. A pranzo ho aperto una bottiglia, e aveva un sapore strano, amarostico. Ho osservato la bottiglia e ho visto che nell'acqua galleggiavano strani residui biancastri, anche di dimensioni attorno al centimetro. Dopo, ho accusato anche dei (leggeri) dolori allo stomaco. Ho quindi cercato in Rete, e sul vostro bel sito, questa marca, finora mai sentita prima, senza trovare risultati soddisfacenti. L'etichetta, molto laconica, dice che l'acqua è commercializzata dalla xxxxxxxxxxx.
Lei ne sa qualcosa in più? Ovviamente non ho bevuto la restante parte d'acqua. Cosa mi consiglia di fare? rivolgermi alla Asl o ai Nas per eventuali analisi?
Saluti e grazie
Paolo

Risposta:
Buongiorno Paolo,
Sul sito la marca non è ancora presente perché, se non sbaglio, si tratta di un’acqua che da poco ha ottenuto il consenso all'imbottigliamento; provvederò al più presto all'aggiornamento.
In questi casi una segnalazione può essere fatta sia alla ASL sia ai NAS, se ha ancora la bottiglia con dell’acqua sarà possibile individuare la natura del contaminante. Ovviamente le altre bottiglie dello stesso fardello dovrebbero essere messe sotto sequestro, non butti via niente mi raccomando. Se il consumatore fa la denuncia si apre un’indagine per capire l’origine e la provenienza dell’inquinante, occorre infatti individuare se la confezione è stata manomessa (vedi frequenti casi di acqua bomber negli anni passati) oppure se le cause sono da ricercarsi direttamente nello stabilimento di imbottigliamento.
Mi tenga informato sull'evolversi della vicenda.
Cari saluti
G.TEMPORELLI

Webmaster Tudor Andrei